Sanità in Portogallo

L’assistenza sanitaria in Portogallo è simile a quella italiana?

In questo articolo scoprirai come funziona la sanità in Portogallo in tempo di Covid-19.

La sanità in Portogallo è uno degli argomenti che più preoccupa le persone come te, soprattutto se hai una certa età, quando prendono in considerazione l’idea di trasferirsi a vivere nel vicino Paese affacciato sull’oceano Atlantico.

Come in tutti i Paesi della Unione Europea, anche per la sanità in Portogallo esistono tanto strutture pubbliche di discreto livello come strutture private di buon livello.

Se vogliamo essere completamente sinceri, a causa probabilmente delle difficoltà economiche che ha attraversato il Portogallo negli ultimi 10 anni, le strutture pubbliche non sono di grandissima qualità: diciamo che l’ala pubblica della sanità in Portogallo si può senza dubbio migliorare, soprattutto nel Sud del Paese che è la zona che conosciamo meglio.

Gli investimenti in questi anni di crisi sono stati minimi e purtroppo  il risultato si vede ed è sotto gli occhi di tutti.

Ma non ti preoccupare: questo non significa che l’assistenza sanitaria in Portogallo sia da terzo mondo. Molte volte la differenza sta in come si usano le risorse e qui normalmente esiste un certo equilibrio nella società portoghese che noi italiani o spagnoli non conosciamo assolutamente.

 

Sanità in Portogallo per pensionati italiani e la nuova situazione con il Covid-19

Il successo della sanità in Portogallo nella lotta al Covid-19 non è certamente dovuto alla grande qualità delle strutture o dei professionisti che ci lavorano.

In Spagna, Italia o Francia esistono strutture migliori e medici almeno altrettanto preparati però i risultati nella lotta alla pandemia sono stati completamente differenti.

Perché l’assistenza sanitari in Portogallo ha retto meglio fino ad ora?

Qui sotto ti spieghiamo alcuni fattori fondamentali che poco hanno a che vedere con l’assistenza sanitaria in Portogallo.

1- Una buona gestione politica, rapida e senza intoppi che ha permesso di blindare il Paese quando ancora i casi erano pochi e non esistevano ancora morti. La collaborazione di tutti i partiti condividendo la lotta alla pandemia ha permesso di prendere decisioni rapide ed univoche che sul lungo periodo hanno avuto un impatto molto grande. Questo ha scaricato la Sanità in Portogallo di un sovraccarico che avrebbe potuto uccidere molte più persone.

2- Il comportamento del popolo portoghese che ha rispettato regole non scritte senza la necessità di imporre nulla: tutti si sono raccolti in casa ed hanno aspettato tempi migliori, perché hanno capito che la priorità era arrestare la pandemia quanto prima invece che conviverci come se niente fosse, intasando ospedali e facendo morire migliaia di persone. Anche questo ha aiutato molto l’assistenza sanitaria in Portogallo a sopportare una pressione minore rispetto ad altri Paesi Europei.

3- La posizione geografica defilata ha notevolmente aiutato nella lotta contro il Covid-19, dando alla Sanità in Portogallo un margine di reazione superiore rispetto a paesi come Italia e Spagna: 10/15 giorni in  una pandemia sono come anni.

4- Un poco di fortuna che non guasta mai e normalmente aiuta gli audaci e quelli che cercano di fare le cose per bene. Ed in questo il Portogallo è certamente un campione.

 

La realtà della sanità in Portogallo per pensionati italiani

Tornando alla realtà e parlando delle strutture pubbliche della sanità in Portogallo, per chi viene dalla Spagna come me o dal Nord Italia è abbastanza normale notare un leggero passo indietro soprattutto a livello di strutture e personale nell’assistenza sanitaria in Portogallo.

La situazione cambia notevolmente quando parliamo invece delle strutture private. In questo caso possiamo affermare senza ombra di dubbio che il livello è paragonabile a quello che potremmo trovare in Italia o in Spagna.

Strutture abbastanza nuove, una buona efficienza e costi abbastanza economici, soprattutto se abbiamo a disposizione un assicurazione privata.

Personalmente quando abbiamo avuto bisogno di cure mediche o visite specialistiche, sempre ci siamo recati presso delle strutture private.

Dobbiamo dire che il trattamento è stato sempre ottimo. Diagnosi rapida ed efficace. Il costo senza assicurazione va dai 50€ ai 100€ per esempio per la visita al pronto soccorso.

Dopo a parte pagherete gli esami o le cure che dovete utilizzare.

Però non vi disperate, esistono soluzioni per diminuire tutti questi costi.

 

Assicurazione privata – Alternativa per la Sanità in Portogallo

La soluzione a questo problema radica nella contrattazione di un’assicurazione privata.

Grazie a questa assicurazione avremo accesso a strutture private di grande qualitá, dove pagherai tariffe molto vantaggiose.

Un’altra questione importante è l’età, visto che parliamo di un Paese dove sono soprattutto i pensionati a trasferirsi. A volte è difficile trovare un’assicurazione che copra persone in etá avanzata con più di 65 anni.

Per la nostra esperienza personale, potremmo consigliare la carta della Banca Credito Agricola CA Clinicard che non ha limiti di età e non esclude nessuna malattia. Ha un costo di 72€/anno (67,50€ a partire dal secondo membro della famiglia che la contratta) e grazie a lei avrete a disposizione tariffe a prezzi convenienti per ogni tipo di necessità.

Alcuni esempi:

Visita generalista: 25€ – Visita specialistica: 35€ – Medico a domicilio: 15€ – Pronto soccorso: 45€ – Radiografia: 18€.

Ma questa card non è l’unica soluzione.

 

Sanità in Portogallo per pensionati italiani- Tessera Continente

Un’altra alternativa molto interessante e senza costi mensili per accedere alla sanità in Portogallo è quella che ci propone il supermercato Continente. Il famoso Supermercato portoghese in collaborazione con il Plano de Saude Wells, permette utilizzando la sua tessera di accedere alle strutture private a prezzi irrisori senza dover pagare nessuna quota mensile.

Per esempio una sessione di fisioterapia a partire da circa 10€, una TAC per 120€, una visita specialistica a partire da 30€, una sessione di agopuntura a partire da 3€.

Ripeto: tutto questo senza dover pagare una quota mensile. È sufficiente fare la tessera che è 100% gratis e permette di avere ulteriori sconti e vantaggi nel Supermercato.

Se invece preferisci contrattare un’assicurazione per includere anche altre spese come ingresso in ospedale, Covid-19 o trattamenti più complicati come operazioni, allora puoi sicuramente trovare l’assicurazione che fa per te cercando in questa web: www.omelhorsegurosaude.pt.

Noi stessi abbiamo contrattato qui al miglior prezzo e con un servizio impeccabile l’assicurazione auto, della casa e del cane.

Puoi entrare in contatto e ti proporranno la miglior soluzione disponibile sul mercato secondo le tue esigenze.

In caso di necessità ci puoi contattare e possiamo fare questa gestione per te.

 

Come funziona la Sanità pubblica in Portogallo

Come funziona la sanità pubblica in Portogallo? Ultimamente è una domanda che ci fanno molte persone, visto il momento che stiamo attraversando.

La prima cosa che devi sapere è che l’assistenza sanitaria in Portogallo non è totalmente gratis come del resto succede anche in Italia.

Quando dovrai andare dal medico ci sarà da pagare un ticket il cui valore dipenderá dal servizio di cui avremo bisogno. Per esempio una consulta generale può costare intorno ai 5€, mentre una visita al pronto soccorso intorno ai 20€.

A queste tariffe dovrai sommare gli esami o le cure che verranno prestate durante la visita.

Quindi possiamo affermare con tutta sicurezza che la soluzione migliore, se fosse possibile, è contrattare un’assicurazione privata, in modo da poter accedere fin da subito alle migliori strutture ospedaliere del Paese ad un costo più che conveniente.

Adesso vediamo un po’ piú in dettaglio la tua situazione in Italia e in Portogallo, una volta realizzato il trasferimento e cambiata la residenza.

Situazione assistenza sanitaria in Italia

Cosa succede una volta che avrai preso la residenza in Portogallo?

Potrai continuare ad usufruire della sanità pubblica in Italia?

La risposta è forse migliore di quella che ti aspetti.

Infatti succederà che in Italia continuerai ad avere il diritto di andare dal medico durante 90 giorni durante l’arco di un anno. Quindi potrai visitare il medico addirittura 90 volte. Non male vero?

La differenza principale è che non si tratterà più del tuo medico di famiglia, bensì del Dipartimento Territoriale della ASL che ti compete. Questo sarà il tuo nuovo medico di famiglia se vorrai accedere alla sanità pubblica in Italia.

Situazione Sanità in Portogallo

E cosa succede con l’assistenza sanitaria in Portogallo per pensionati italiani?

Una volta che avrai preso la residenza, avrai diritto all’assistenza sanitaria in Portogallo come un normale cittadino portoghese.

Quindi avrai la possibilità di avere un Medico di Famiglia ed accedere alla sanità pubblica come se fossi in Italia.

Per avere diritto a tutto questo semplicemente dovrai richiedere il modello S1 in Italia alla Asl di competenza che dovrai poi presentare al tuo Centro Sanitario in Portogallo per ottenere l’iscrizione con il relativo numero del servizio SNS.

Per ulteriori informazioni su questo modello S1, puoi cliccare qui.

In questo link, troverai tutte le informazioni necessarie e potrai stampare e compilare il modulo che dovrai spedire per ricevere il modello S1. Oppure se sei ancora in Italia, puoi presentarti alla tua Asl per ritirarlo direttamente.

Una volta in possesso di questo modulo S1, potrai recarti al tuo nuovo “Centro de Saude” e richiedere l’iscrizione al registro sanitario portoghese, con l’assegnazione del relativo medico di famiglia.

Quindi ti verrà assegnato anche un numero di registro e un certificato ufficiale: “Documento de identificação do utente do SNS”.

Sanitá in Portogallo 1

Aggiornamenti Covid-19 in Portogallo

Ti piacerebbe essere aggiornato sulla situazione della pandemia di Covid-19 in Portogallo?

Allora clicca sul pulsante qui sotto per scoprire tutte le novità aggiornate.

Aggiornamenti Covid-19 »

Conclusione sulla sanità in Portogallo

Come puoi osservare non esiste molta differenza tra Sanità in Portogallo o in Italia.

Le strutture pubbliche italiane, almeno nel Nord Italia, restano abbastanza superiori come qualità globale rispetto alle portoghesi.

Per cui il nostro consiglio è se possibile di complementare la sanitá pubblica con un’assicurazione privata.

Non ti dovrai svenare per averne una ed inoltre ti consentirà di avere accesso a strutture migliori a prezzi molto competitivi. Così potrai decidere a seconda della situazione dove recarti.

O almeno cerca di farti una tessera Continente per poter accedere a servizi privati con un costo accessibile e non dipendere al 100% dalla normale Sanitaà in Portogallo.

Inoltre come hai potuto vedere, continui ad avere accesso anche alla sanitá pubblica italiana, anche se con un limite.

Però 90 visite al medico all’anno sono normalmente più che sufficienti in caso volessimo trattare qualche problema direttamente in Italia.

Adesso non ti resta che scegliere cosa fare e valutare se l’assistenza sanitaria in Portogallo per pensionati italiani può essere un problema per te o no

Condividi subito con i tuoi amici questo fantastico articolo.

Gabriele Sala

Gabriele Sala

Imprenditore e Consulente Strategico

Sono 14 anni che costruisco business ed aiuto altre persone a farlo. Vivereinalgarve.com vuole aiutare le persone che si vogliono trasferire in Portogallo ad ottenere fin da subito tutte le informazioni necessarie per il trasferimento che tutti i consulenti non danno per paura di perdere i loro privilegi, basati sull'ignoranza delle persone e non sulle loro capacità professionali.

#stopomertà

TRASFERIRSI IN PORTOGALLO EBOOK -min

Scarica subito la Checklist con tutti i passi necessari per trasferirsi in Portogallo